Corona: News, Infos & Updates

Corona-Infos

NOTA: L’indennità va richiesta nuovamente per ogni mese! 

Poiché il diritto all’indennità per perdita di guadagno Corona sussiste solo per la durata delle misure ordinate dal Cantone o dalla Confederazione, l’indennità va richiesta nuovamente per ogni mese e documentata. L’indennità giornaliera per l’indennità di perdita di guadagno Corona viene versata a posteriori.

Precisazione: Le persone in posizione analoga a quella di un datore di lavoro e i loro coniugi o partner registrati che collaborano nell’azienda nonché i coniugi che collaborano nell’azienda o i partner registrati di indipendenti hanno diritto a un’indennità per perdita di guadagno Corona se hanno dovuto chiudere l’azienda in seguito alle disposizioni cantonali o federali (chiusura dell’azienda) e hanno pertanto subìto una perdita di guadagno (perdita di salario). L’indennità ammonta all’80% del salario non conteggiato nel mese della richiesta rispetto al reddito mensile medio soggetto all’AVS conseguito nel 2019, al massimo tuttavia a CHF 196.– al giorno.

Sintesi delle INFORMAZIONI PRINCIPALI secondo i rispettivi aventi diritto (cliccare sotto sulla situazione che fa al caso vostro)

per gli indipendenti (senza Sagl/SA)
Ultimo aggiornamento: 25.06.2021

Perdita di guadagno per gli indipendenti (senza Sagl/SA) e i loro coniugi o partner registrati che collaborano nell’azienda – gli indipendenti (senza Sagl/SA) e i loro coniugi o partner registrati che collaborano nell’azienda possono aver diritto all’indennità per perdita di guadagno Corona con effetto retroattivo dal 17 settembre 2020 nelle situazioni indicate qui di seguito:

Chiusura dell’azienda

In caso di sospensione dell’attività a seguito di chiusura ordinata a livello federale o cantonale, il diritto sussiste per la durata della chiusura.

SI PREGA DI OSSERVARE QUANTO INDICATO DI SEGUITO: I coniugi che collaborano nell’azienda o i partner registrati di indipendenti hanno diritto a un’indennità per perdita di guadagno Corona se hanno dovuto chiudere l’azienda in seguito alle disposizioni cantonali o federali (chiusura dell’azienda) e hanno pertanto subìto una perdita di guadagno (perdita di salario). L’indennità ammonta all’80% del salario non conteggiato nel mese della richiesta rispetto al reddito mensile medio soggetto all’AVS conseguito nel 2019, al massimo tuttavia a CHF 196.– al giorno.

  1. Modulo in caso di chiusura dell’azienda
  2. Modulo in caso di chiusura dell’azienda incl. perdita di salario per i coniugi o partner registrati che collaborano con gli indipendenti

Divieto di svolgere manifestazioni

In caso di interruzione di una manifestazione prevista di oltre 50 persone a seguito del divieto vigente di svolgere manifestazioni risp. della non approvazione da parte del Cantone, se gli interessati avrebbero fornito prestazioni per la manifestazione in questione.

  1. Modulo in caso di divieto di svolgere manifestazioni
  2. Modulo in caso di dividto di svolgere manifestazioni per i coniugi o partner registrati che collaborano con gli indipendenti

Diminuzione considerevole della cifra d’affari

Se l’attività lucrativa è limitata a causa di provvedimenti adottati per combattere il coronavirus con una conseguente perdita di guadagno o di salario. Per limitazione considerevole s’intende una diminuzione della cifra d’affari pari almeno al 55% risp. 40% risp. 30% rispetto alla cifra d’affari media degli anni 2015-2019. Occorre dichiarare la diminuzione della cifra d’affari e motivare come è riconducibile ai provvedimenti adottati per combattere l’epidemia di COVID-19. Le indicazioni fornite saranno verificate mediante controlli a campione.

Si prega di osservare i punti indicati qui di seguito.

  • Nel mese di ottobre 2020 e/o di novembre 2020 ha subìto una diminuzione della cifra d’affari almeno del 55%: la persona ha diritto all’indennità per perdita di guadagno Corona per l’intero mese.
  • Nel mese di dicembre 2020 la persona ha subìto una diminuzione della cifra d’affari almeno del 55%: la persona ha diritto all’indennità per perdita di guadagno Corona per l’intero mese.
  • Nel mese di dicembre 2020 la persona ha subìto una diminuzione della cifra d’affari almeno del 40% tuttavia meno del 55%: la persona ha diritto all’indennità solo dal 19 dicembre 2020, ossia a 13 indennità giornaliere.*
  • Nel mese di aprile 2021 e/o di maggio 2021 ha subìto una diminuzione della cifra d’affari almeno del 30%: la persona ha diritto all’indennità per perdita di guadagno Corona per l’intero mese.

*Si prega di osservare che la condizione della diminuzione della cifra d’affari del 40% va sì soddisfatta per tutto il mese di dicembre (allo scopo di semplificarne l’attuazione), tuttavia il diritto sussiste solo dal 19 dicembre 2020.

  1. Modulo in caso di diminuzione considerevole della cifra d’affari
  2. Modulo in caso di diminuzione considerevole della cifra d’affari per i coniugi o partner registrati che collaborano con gli indipendenti

Persone particolarmente a rischio

Nella sua seduta del 13 gennaio 2021 il Consiglio federale ha inasprito i provvedimenti per combattere la pandemia e ha, in particolare, deciso di rendere obbligatorio il telelavoro. Dal 18 gennaio al 31 agosto 2021 le persone particolarmente a rischio (dipendenti, indipendenti nonché persone in posizione analoga a quella di un datore di lavoro) hanno diritto a un’indennità per perdita di guadagno Corona se non possono esercitare la propria attività lucrativa da casa e se sono di conseguenza costrette a interrompere l’attività lavorativa.

Tra le persone particolarmente a rischio rientrano le donne incinte nonché le persone che non si sono vaccinate e che soffrono di una malattia preesistente come ad esempio ipertensione arteriosa, malattie cardiovascolari, diabete, malattie croniche delle vie respiratorie, cancro od obesità.

Le donne incinte vaccinate contro il coronavirus non saranno più considerate quali persone particolarmente a rischio per 12 mesi a partire dalla vaccinazione completa. Inoltre, le persone che sono state contagiate dal SARS-CoV-2 e sono considerate guarite non saranno più considerate particolarmente a rischio per sei mesi a partire dall’11° giorno dopo la conferma del contagio.

Chi rientra tra le persone particolarmente a rischio e deve interrompere l’attività lucrativa, in quanto per motivi organizzativi o altre ragioni non può svolgere la propria attività lavorativa da casa, ha diritto a un’indennità se:

  • è obbligatoriamente assicurata/o all’AVS (ossia abita in Svizzera ed esercita un’attività lucrativa in Svizzera); e
  • svolge un’attività dipendente o indipendente.

Alla richiesta occorre allegare un certificato medico attestante che la persona richiedente rientra nel gruppo delle persone particolarmente a rischio conformemente all’allegato 7 dell’Ordinanza 3 Covid-19.

In caso di pagamento continuato del salario, il datore di lavoro ha diritto all’indennità.

  1. Modulo per persone particolarmente a rischio

Promemoria: 6.13 – Indennità di perdita di guadagno Corona in caso di diritto dal 17 settembre 2020

 

per le persone in posizione analoga a quella di un datore di lavoro
(titolari di Sagl o SA)
Ultimo aggiornamento: 25.06.2021

Perdita di guadagno per le persone in posizione analoga a quella di un datore di lavoro (titolari di Sagl o SA) e i loro coniugi o partner registrati che collaborano nell’azienda – le persone in posizione analoga a quella di un datore di lavoro (titolari di Sagl o SA) e i loro coniugi o partner registrati che collaborano nell’azienda possono aver diritto all’indennità per perdita di guadagno Corona con effetto retroattivo dal 17 settembre 2020 nelle tre situazioni indicate qui di seguito:

Chiusura dell’azienda

In caso di sospensione dell’attività a seguito di chiusura ordinata a livello federale o cantonale, il diritto sussiste per la durata della chiusura.

SI PREGA DI OSSERVARE QUANTO INDICATO DI SEGUITO: Le persone in posizione analoga a quella di un datore di lavoro e i loro coniugi o partner registrati che collaborano nell’azienda hanno diritto a un’indennità per perdita di guadagno Corona se hanno dovuto chiudere l’azienda in seguito alle disposizioni cantonali o federali (chiusura dell’azienda) e hanno pertanto subìto una perdita di guadagno (perdita di salario). L’indennità ammonta all’80% del salario non conteggiato nel mese della richiesta rispetto al reddito mensile medio soggetto all’AVS conseguito nel 2019, al massimo tuttavia a CHF 196.– al giorno.

  1. Modulo in caso di chiusura dell’azienda incl. perdita di salario
  2. Modulo in caso di chiusura dell’azienda incl. perdita di salario per i coniugi o partner registrati che collaborano con persone in posizione analoga a quella di un datore di lavoro

Divieto di svolgere manifestazioni

In caso di interruzione di una manifestazione prevista di oltre 50 persone a seguito del divieto vigente di svolgere manifestazioni risp. della non approvazione da parte del Cantone, se gli interessati avrebbero fornito prestazioni per la manifestazione in questione.

  1. Modulo in caso di divieto di svolgere manifestazioni
  2. Modulo in caso di divieto di svolgere manifestazioni per i coniugi o partner registrati che collaborano con persone in posizione analoga a quella di un datore di lavoro

Diminuzione considerevole della cifra d’affari

Se l’attività lucrativa è limitata a causa di provvedimenti adottati per combattere il coronavirus con una conseguente perdita di guadagno o di salario. Per limitazione considerevole s’intende una diminuzione della cifra d’affari pari almeno al 55% risp. 40% risp. 30% rispetto alla cifra d’affari media degli anni 2015-2019. Occorre dichiarare la diminuzione della cifra d’affari e motivare come è riconducibile ai provvedimenti adottati per combattere l’epidemia di COVID-19. Le indicazioni fornite saranno verificate mediante controlli a campione.

Si prega di osservare i punti indicati qui di seguito.

  • Nel mese di ottobre 2020 e/o di novembre 2020 ha subìto una diminuzione della cifra d’affari almeno del 55%: la persona ha diritto all’indennità per perdita di guadagno Corona per l’intero mese.
  • Nel mese di dicembre 2020 la persona ha subìto una diminuzione della cifra d’affari almeno del 55%: la persona ha diritto all’indennità per perdita di guadagno Corona per l’intero mese.
  • Nel mese di dicembre 2020 la persona ha subìto una diminuzione della cifra d’affari almeno del 40% tuttavia meno del 55%: la persona ha diritto all’indennità solo dal 19 dicembre 2020, ossia a 13 indennità giornaliere.*
  • Nel mese di aprile 2021 e/o di maggio 2021 ha subìto una diminuzione della cifra d’affari almeno del 30%: la persona ha diritto all’indennità per perdita di guadagno Corona per l’intero mese.

*Si prega di osservare che la condizione della diminuzione della cifra d’affari del 40% va sì soddisfatta per tutto il mese di dicembre (allo scopo di semplificarne l’attuazione), tuttavia il diritto sussiste solo dal 19 dicembre 2020.

  1. Modulo in caso di diminuzione considerevole della cifra d’affari
  2. Modulo in caso di diminuzione considerevole della cifra d’affari per i coniugi o partner registrati che collaborano con persone in posizione analoga a quella di un datore di lavoro

Persone particolarmente a rischio

Nella sua seduta del 13 gennaio 2021 il Consiglio federale ha inasprito i provvedimenti per combattere la pandemia e ha, in particolare, deciso di rendere obbligatorio il telelavoro. Dal 18 gennaio al 31 agosto 2021 le persone particolarmente a rischio (dipendenti, indipendenti nonché persone in posizione analoga a quella di un datore di lavoro) hanno diritto a un’indennità per perdita di guadagno Corona se non possono esercitare la propria attività lucrativa da casa e se sono di conseguenza costrette a interrompere l’attività lavorativa.

Tra le persone particolarmente a rischio rientrano le donne incinte nonché le persone che non si sono vaccinate e che soffrono di una malattia preesistente come ad esempio ipertensione arteriosa, malattie cardiovascolari, diabete, malattie croniche delle vie respiratorie, cancro od obesità.

Le donne incinte vaccinate contro il coronavirus non saranno più considerate quali persone particolarmente a rischio per 12 mesi a partire dalla vaccinazione completa. Inoltre, le persone che sono state contagiate dal SARS-CoV-2 e sono considerate guarite non saranno più considerate particolarmente a rischio per sei mesi a partire dall’11° giorno dopo la conferma del contagio.

Chi rientra tra le persone particolarmente a rischio e deve interrompere l’attività lucrativa, in quanto per motivi organizzativi o altre ragioni non può svolgere la propria attività lavorativa da casa, ha diritto a un’indennità se:

  • è obbligatoriamente assicurata/o all’AVS (ossia abita in Svizzera ed esercita un’attività lucrativa in Svizzera); e
  • svolge un’attività dipendente o indipendente.

Alla richiesta occorre allegare un certificato medico attestante che la persona richiedente rientra nel gruppo delle persone particolarmente a rischio conformemente all’allegato 7 dell’Ordinanza 3 Covid-19.

In caso di pagamento continuato del salario, il datore di lavoro ha diritto all’indennità.

  1. Modulo per persone particolarmente a rischio

Promemoria: 6.13 – Indennità di perdita di guadagno Corona in caso di diritto dal 17 settembre 2020

 

per i datori di lavoro
Ultimo aggiornamento: 25.06.2021

Perdita di guadagno per i dipendenti

I datori di lavoro possono richiedere l’indennità per perdita di guadagno Corona per i loro dipendenti nelle due situazioni seguenti:

Promemoria: 6.13 – Indennità di perdita di guadagno Coron in caso di diritto dal 17 settembre 2020

Indennità per lavoro ridotto per i datori di lavoro

Trovate le informazioni principali e tutta la documentazione sul sito web di GastroSuisse. Sul sito web di lavoro.swiss potete inoltre trovare ulteriori informazioni. In caso di domande in merito al lavoro ridotto vogliate rivolgervi al servizio cantonale competente (SC).

Persone particolarmente a rischio

Nella sua seduta del 13 gennaio 2021 il Consiglio federale ha inasprito i provvedimenti per combattere la pandemia e ha, in particolare, deciso di rendere obbligatorio il telelavoro. Dal 18 gennaio al 31 agosto 2021 le persone particolarmente a rischio (dipendenti, indipendenti nonché persone in posizione analoga a quella di un datore di lavoro) hanno diritto a un’indennità per perdita di guadagno Corona se non possono esercitare la propria attività lucrativa da casa e se sono di conseguenza costrette a interrompere l’attività lavorativa.

Tra le persone particolarmente a rischio rientrano le donne incinte nonché le persone che non si sono vaccinate e che soffrono di una malattia preesistente come ad esempio ipertensione arteriosa, malattie cardiovascolari, diabete, malattie croniche delle vie respiratorie, cancro od obesità.

Le donne incinte vaccinate contro il coronavirus non saranno più considerate quali persone particolarmente a rischio per 12 mesi a partire dalla vaccinazione completa. Inoltre, le persone che sono state contagiate dal SARS-CoV-2 e sono considerate guarite non saranno più considerate particolarmente a rischio per sei mesi a partire dall’11° giorno dopo la conferma del contagio.

Chi rientra tra le persone particolarmente a rischio e deve interrompere l’attività lucrativa, in quanto per motivi organizzativi o altre ragioni non può svolgere la propria attività lavorativa da casa, ha diritto a un’indennità se:

  • è obbligatoriamente assicurata/o all’AVS (ossia abita in Svizzera ed esercita un’attività lucrativa in Svizzera); e
  • svolge un’attività dipendente o indipendente.

Alla richiesta occorre allegare un certificato medico attestante che la persona richiedente rientra nel gruppo delle persone particolarmente a rischio conformemente all’allegato 7 dell’Ordinanza 3 Covid-19.

In caso di pagamento continuato del salario, il datore di lavoro ha diritto all’indennità.

  1. Modulo per persone particolarmente a rischio

per i dipendenti
Ultimo aggiornamento: 25.06.2021

Perdita di guadagno per i dipendenti – i dipendenti possono aver diritto all’indennità per perdita di guadagno Corona nelle due situazioni seguenti:

  1. genitori che devono interrompere l’attività lucrativa perché la custodia dei figli non è più garantita (interruzione della custodia dei figli di età inferiore ai 12 anni da parte di terzi o interruzione della custodia dei figli con problemi di salute);
    Modulo per i genitori che lavorano e che devono interrompere l’attività lucrativa perché la custodia dei figli non è più garantita
  2. persone che devono interrompere l’attività lucrativa a seguito di una misura di quarantena.
    Modulo per i dipendenti in caso di quarantena su disposizione della autorità

Persone particolarmente a rischio

Nella sua seduta del 13 gennaio 2021 il Consiglio federale ha inasprito i provvedimenti per combattere la pandemia e ha, in particolare, deciso di rendere obbligatorio il telelavoro. Dal 18 gennaio al 31 agosto 2021 le persone particolarmente a rischio (dipendenti, indipendenti nonché persone in posizione analoga a quella di un datore di lavoro) hanno diritto a un’indennità per perdita di guadagno Corona se non possono esercitare la propria attività lucrativa da casa e se sono di conseguenza costrette a interrompere l’attività lavorativa.

Tra le persone particolarmente a rischio rientrano le donne incinte nonché le persone che non si sono vaccinate e che soffrono di una malattia preesistente come ad esempio ipertensione arteriosa, malattie cardiovascolari, diabete, malattie croniche delle vie respiratorie, cancro od obesità.

Le donne incinte vaccinate contro il coronavirus non saranno più considerate quali persone particolarmente a rischio per 12 mesi a partire dalla vaccinazione completa. Inoltre, le persone che sono state contagiate dal SARS-CoV-2 e sono considerate guarite non saranno più considerate particolarmente a rischio per sei mesi a partire dall’11° giorno dopo la conferma del contagio.

Chi rientra tra le persone particolarmente a rischio e deve interrompere l’attività lucrativa, in quanto per motivi organizzativi o altre ragioni non può svolgere la propria attività lavorativa da casa, ha diritto a un’indennità se:

  • è obbligatoriamente assicurata/o all’AVS (ossia abita in Svizzera ed esercita un’attività lucrativa in Svizzera); e
  • svolge un’attività dipendente o indipendente.

Alla richiesta occorre allegare un certificato medico attestante che la persona richiedente rientra nel gruppo delle persone particolarmente a rischio conformemente all’allegato 7 dell’Ordinanza 3 Covid-19.

In caso di pagamento continuato del salario, il datore di lavoro ha diritto all’indennità.

  1. Modulo per persone particolarmente a rischio

Promemoria: 6.13 – Indennità di perdita di guadagno Coron in caso di diritto dal 17 settembre 2020

 

Corona-Updates

Questi aggiornamenti sul Coronavirus vengono attualizzati in continuazione.